Aggiornato il 30/05/2022 by CedDgtno

RILASCIO “ON LINE” DEL  PERMESSO (Protocollo nr° 15753 del 13/05/2022 – Permesso di guida provvisorio ex art. 126, co. 8-bis, Codice della strada – Nuove istruzioni operative per il rilascio- ALLEGATI)

Tale permesso può essere rilasciato per una sola volta ed è valido fino all’esito finale delle procedure di rinnovo: pertanto il permesso stesso recherà quale data di scadenza quella della data di convocazione per la visita in commissione medica locale e non potrà essere rinnovato anche qualora la commissione dovesse disporre un rinvio ad altra data per la definizione delle suddette procedure di rinnovo.

Richiesta del permesso provvisorio di guida presso gli Uffici Motorizzazione:

  • Domanda
  • TRAMITE PAGO PA CODICE TARIFFA D1 (Corrispettivo del versamento di 16 euro sul c/c n° 4028 imposta di bollo per istanza ) – GUIDA PAGAMENTO
  • Fotocopia della prenotazione della visita (esibire l’originale all’atto della presentazione della richiesta);
  • Fotocopia della patente di guida (esibire l’originale al momento del ritiro del permesso provvisorio di guida;

Ai fini dell’ottenimento del permesso provvisorio di guida :

  • non è richiesto che il titolare della patente di guida da rinnovarsi presso CML si prenoti presso quest’ultima prima della scadenza di validità della patente posseduta né che chieda il permesso di guida provvisorio prima del medesimo termine. È evidente che resta preclusa la guida tra la data di scadenza della patente posseduta e quella di rilascio del permesso provvisorio.
  • è invece necessario che, prima della richiesta di rilascio del permesso provvisorio, sia stata prenotata la prescritta visita di accertamento dei requisiti di idoneità psicofisica presso la commissione medica locale.
  • è essenziale che NON sussistano condizioni di ostatività presso l’anagrafe nazionale degli abilitati alla guida di cui all’articolo 226, comma 10;
  • il titolare della patente NON deve sottoporsi agli accertamenti previsti dagli articoli 186, comma 8, e 187, comma 6.

Il conducente potrà presentare richiesta di rilascio del permesso di guida provvisorio presso le autoscuole, gli studi di consulenza automobilistica, le Commissioni Mediche Locali (CML) e anche direttamente agli Uffici della Motorizzazione.