Aggiornato il 03/05/2021 by CedDgtno

Pur essendo previsto l’aggiornamento della carta di circolazione / DU non è richiesta la visita e prova nel caso di installazione gancio di traino sui veicoli delle categorie internazionali M1 ed N1 ( Protocollo n°7526 del 03/03/2021 ).

L’installazione gancio di traino dovrà essere effettuata dalle officine esercenti l’attività di autoriparazione appositamente accreditate presso il competente UMC e risultare su apposito tagliando apposto sulla carta di circolazione.

Di seguito la procedura:

  • installazione sarà effettuata dalle officine esercenti l’attività di autoriparazione nell’ambito delle specifiche competenze, appositamente accreditate presso il competente UMC;
  • le officine di autoriparazione rilascino apposita dichiarazione, redatta in conformità al modello previsto dal DM 8.1.2021;
  • entro trenta giorni dalla data di realizzazione delle modifiche, l’intestatario del veicolo presenta apposita istanza di aggiornamento della carta di circolazione presso l’Ufficio Motorizzazione Civile (UMC) competente per territorio in relazione alla sede della ditta che ha eseguito i lavori di modifica unitamente alla prescritta documentazione;
  • l’UMC provveda all’emissione di un tagliando adesivo, da applicare sulla carta di circolazione del veicolo, senza sottoporre lo stesso a visita e prova.

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO DELLA CARTA DI CIRCOLAZIONE / DU SENZA VISITA E PROVA

Domanda redatta su modello denominato TT2119, in distribuzione presso gli Uffici, allegato mod. TT2120 se la pratica è presentata da uno studio di consulenza

Versamenti :

Possono essere effettuati presso gli Uffici Postali o si può procedere al Pagamento on Line . I c/c sono in distribuzione presso gli Uffici dell’UMC e gli Uffici Postali e i codici causali non sono obbligatori .

I bollettini di conto corrente postale n. 9001 pagati presso Uffici Postali e finalizzati alla richiesta di operazioni di motorizzazione, avranno validità soltanto nel mese in cui avviene il pagamento e nei tre mesi successivi

  • redatti su c./c. 9001 di Euro 10,20 – le attestazioni di avvenuto pagamento devono essere incollate negli appositi spazi;
  • redatti su c./c. 4028 di Euro 16 – le attestazioni di avvenuto pagamento devono essere incollate negli appositi spazi;
  •  copia carta di circolazione / DU;
  • attestazione dei lavori dell’officina accreditata redatta ai sensi dell’art. 47 del DPR n. 445/2000 e conforme all’allegato B al DM 8.1.2021;
  • certificazione di origine dei componenti installati (se prevista);
  • certificato di conformità, laddove previsto.