Aggiornato il 21/05/2020 by CedDgtno

Gli autoveicoli, i motoveicoli e i rimorchi per circolare devono essere muniti di una Carta di Circolazione e immatricolati.
La richiesta di immatricolazione (veicoli nuovi o usati o provenienti dall’estero attraverso canali d’importazione non ufficiali) deve essere inoltrata presso gli uffici dove è stato istituito lo Sportello Telematico:

  • presso l’Ufficio Motorizzazione Civile;
  • presso l’A.C.I. Automobile Club Italia;
  • presso il P.R.A Pubblico Registro Automobilistico;
  • presso le Imprese di Consulenza Automobilistica abilitate al servizio.

Nel caso di immatricolazione di rimorchi la richiesta può essere presentata presso lo STA solo per i rimorchi di massa complessiva compresa tra 3500kg e 6000 kg.

L’immatricolazione può essere richiesta a nome di persone fisiche o persone giuridiche.

Nel caso di persone fisiche, devono essere indicati il cognome e il nome, il luogo e la data nascita, il luogo di residenza la cittadinanza ed il codice fiscale. Qualora la proprietà sia in comune a più soggetti, l’immatricolazione deve essere fatta a favore di tutti i comproprietari (massimo due).

Nel caso di persone giuridiche, società, associazioni ed altri enti riconosciuti, si tiene conto della denominazione delle medesime.

All’utente verranno rilasciate le targhe, la Carta di Circolazione e certificato di proprietà.

Documentazione da presentare presso un Ufficio Motorizzazione Civile per richiedere l’immatricolazione di Veicoli : Rilascio Carta di Circolazione