Aggiornato il 02/09/2021 by CedDgtno

Domanda redatta su modello denominato TT2119, in distribuzione presso gli Uffici, allegato mod. TT2120 se la pratica è presentata da uno studio di consulenza

Fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità e del codice fiscale;

A) Veicoli nuovi mai immatricolati e muniti di C.O.C.

C.O.C. originale ed eventuale fotocopia;

Versamenti :

Possono essere effettuati presso gli Uffici Postali o si può procedere al Pagamento on Line.

I bollettini sono in distribuzione presso gli Uffici dell’UMC e gli Uffici Postali e i codici causali non sono obbligatori .

I bollettini di conto corrente postale n. 9001 pagati presso Uffici Postali e finalizzati alla richiesta di operazioni di motorizzazione, avranno validità soltanto nel mese in cui avviene il pagamento e nei tre mesi successivi

  1. redatto su c./c. 9001 di Euro 10,20;
  2. redatto su c./c. 4028 di Euro 32;
  3. redatto sul c/c 121012 ( utilizzare esclusivamente il bollettino prestampato in distribuzione presso gli Uffici) di:
  • € 41,78 per la targa di tipo A
  • € 41,37 per la targa di tipo B
  • € 22,26 per la targa di un motoveicolo
  • € 24,74 per la targa di un rimorchio

B) Veicoli già immatricolati o mai immatricolati e muniti di Certificato di Origine

“REGISTRATION CARD” e “CERTIFICATE OF TITLE” APOSTILLATI entrambi in originale e fotocopia nel caso di veicoli già immatricolati oppure Certificato di Origine APOSTILLATO in originale e fotocopia nel caso di veicoli mai immatricolati:

Versamenti :

Possono essere effettuati presso gli Uffici Postali o si può procedere al Pagamento on Line.

I bollettini sono in distribuzione presso gli Uffici dell’UMC e gli Uffici Postali e i codici causali non sono obbligatori .

I bollettini di conto corrente postale n. 9001 pagati presso Uffici Postali e finalizzati alla richiesta di operazioni di motorizzazione, avranno validità soltanto nel mese in cui avviene il pagamento e nei tre mesi successivi

redatto su c./c. 9001 di Euro 45,00;
redatto su c./c. 4028 di Euro 32;
redatto sul c/c 121012 ( utilizzare esclusivamente il bollettino prestampato in distribuzione presso gli Uffici) di:
€ 41,78 per la targa di tipo A
€ 41,37 per la targa di tipo B
€ 22,26 per la targa di un motoveicolo
€ 24,74 per la targa di un rimorchio

C) Scheda tecnica (non richiesta per veicoli muniti di C.O.C.)

Scheda delle caratteristiche tecniche (rilasciata per telaio con indicazione delle direttive CEE relative alle emissioni gas , frenatura , sterzo, cinture di sicurezza, ancoraggi, etc.) rilasciata dall’autorità competente o dal costruttore o dal suo legale rappresentante in Italia. Se rilasciata dallo stato di provenienza deve essere AUTENTICATA E LEGALIZZATA o APOSTILLATA (con l’indicazione dei poteri di firma di chi sottoscrive la scheda tecnica).

D) Bolletta e certificati doganali

Devono essere presentati anche i documenti doganali che comprovano l’avvenuta importazione del veicolo; tali documenti consistono nella bolletta doganale oppure, qualora la bolletta sia unica per più veicoli, nel certificato doganale in bollo ove risulta che sono stati corrisposti i diritti di confine e sono indicati fabbrica e tipo di veicolo, numero di telaio, stato d’uso, estremi della bolletta doganale e categoria del veicolo:

  • bolletta originale e fotocopia del Certificato Doganale oppure
  • copia autenticata della bolletta e il certificato doganale.

I veicoli di provenienza extra comunitaria importati in altri paesi CEE ed introdotti in Italia a seguito di acquisto intracomunitario non necessitano di certificato doganale; per essi è sufficiente che sia stato assolto l’obbligo IVA sugli acquisti intracomunitari.