Aggiornato il 03/09/2021 by CedDgtno

Deve intendersi distrutta la patente in cui gli estremi di riconoscimento del documento i dati anagrafici, la data di scadenza, la foto del titolare tutti insieme non siano identificabili o in cui, anche se presente elemento identificabile, quest’ultimo non è collegabile al documento stesso.

Domanda redatta su apposito modello denominato mod.TT 2112 in distribuzione presso i nostri Uffici (annotare su tale modello un recapito telefonico o un indirizzo e-mail presso cui poter essere contattati in caso di necessità);

Dichiarazione sostitutiva di certificazione di residenza redatta su apposito modello oppure :

– fotocopia integrale del documento di identità in corso di validità riportante la residenza attuale del richiedente;

– sottoscrizione del modello TT 2112;

Due fotografie di cui una autenticata (sono richieste solo nel caso in cui NON si presenti il Certificato Medico Dematerializzato)  su fondo chiaro, recenti, nitide, identiche, a capo scoperto. Non sono accettate fotografie stampate su carta termica (realizzate con computer); l’autentica della foto può essere richiesta:

– dall’interessato allo sportello all’ atto della presentazione della pratica

– presso un Notaio o in Comune ( l’autentica della fotografia deve avvenire su foglio e non a tergo della stessa);

– dal Medico che ha rilasciato il certificato N.B.: il certificato medico con foto non può essere accettato come autentica di foto se non espressamente dichiarato dal medico rilasciante.

Certificato Medico dematerializzato (con data non anteriore a tre mesi) rilasciato dall’Ufficiale Medico Sanitario di cui all’art. 119 comma 2 o 4 del Codice della Strada (medico appartenente all’Azienda Sanitaria Locale “ASL”, medico militare medico FFSS…) e fotocopia dello stesso. Per il rilascio del certificato il medico richiederà anche  il pagamento del versamento di 16 euro sul c/c 4028

Il Certificato Medico non è richiesto solo se la patente era stata rilasciata e/o rinnovata dalla Motorizzazione Civile dopo l’1.10.1995 e non scaduta o in scadenza nei 6 mesi successivi alla presentazione della pratica;

Versamenti :

Possono essere effettuati presso gli Uffici Postali o si può procedere al Pagamento on Line. Sono in distribuzione presso gli Uffici dell’UMC e gli Uffici Postali e i codici causali non sono obbligatori .

I bollettini di conto corrente postale n. 9001 pagati presso Uffici Postali e finalizzati alla richiesta di operazioni di motorizzazione, avranno validità soltanto nel mese in cui avviene il pagamento e nei tre mesi successivi. Le attestazioni di avvenuto pagamento devono essere incollate negli appositi spazi del modello TT2112;

redatto su c./c. 9001 di Euro 10,20

Nel caso in cui i dati del titolare siano diversi da quelli riportati sulla patente o in caso di rinnovo contestuale del documento di guida occorre attestazione del versamento:

redatto su c./c. 4028 di Euro 32

Denuncia di smarrimento presentata presso gli Organi di Polizia Italiani o dichiarazione sostitutiva di resa denuncia redatta su apposito modulo

Permesso provvisorio di guida rilasciato dagli Organi di Polizia italiani ai sensi del D.P.R. n° 104/2000 in originale.

Fotocopia del codice fiscale rilasciato dall’Agenzia delle Entrate o del tesserino sanitario attestante il suddetto codice fiscale

Documento d’identità in corso di validità e fotocopia

RICHIESTA DI RECAPITO DUPLICATO PATENTE PRESSO DOMICILIO/RESIDENZA : Compilando il modulo e allegandolo alla richiesta di duplicato presentata presso l’UMC, è possibile ricevere il duplicato della patente direttamente presso l’indirizzo specificato. All’atto della consegna della patente dovrà essere corrisposta la quota dovuta A POSTE S.P.A. per il servizio di recapito pari a 6,86 euro

I cittadini extracomunitari dovranno, inoltre, esibire (in originale o in copia autenticata o in copia semplice con dichiarazione sostitutiva di atto notorio di conformità all’originale in proprio possesso) anche il Permesso di Soggiorno o Carta di Soggiorno (più fotocopia) tanto al momento della presentazione della richiesta quanto al momento del rilascio del provvedimento. Si informa inoltre che anche la ricevuta postale (o rilasciata dalle competenti autorità di P.S.), attestante la richiesta di primo rilascio o di rinnovo del permesso di soggiorno, è da ritenersi valida ai fini dell’espletamento di tutte le pratiche presentate presso l’Ufficio Motorizzazione dai cittadini extracomunitari. in questo ultimo caso agli atti della pratica dovrà essere allegata, a seconda del caso che ricorre (primo rilascio o rinnovo):

  • fotocopia del documento di identità più fotocopia della ricevuta attestante la presentazione dell’istanza di primo rilascio del permesso di soggiorno;
  • fotocopia del documento di identità più fotocopia della ricevuta attestante la presentazione dell’istanza di rinnovo del permesso di soggiorno scaduto con allegata fotocopia di quest’ultimo.

SOGGETTI LEGITTIMATI ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA