Aggiornato il 05/10/2020 by CedDgtno

In caso Smarrimento, Sottrazione o Distruzione di una delle targhe, l’intestatario della Carta di Circolazione deve fare denuncia entro 48 ore agli organi di Polizia che ne prendono formalmente atto e ne rilasciano una ricevuta. La denuncia fatta all’estero deve essere ripresentata in Italia.

Trascorsi 15 giorni dalla presentazione della denuncia, senza che le targhe siano state rinvenute l’intestatario deve richiedere una nuova immatricolazione del veicolo presso gli uffici dove è stato istituito lo Sportello Telematico

•presso la Motorizzazione Civile;

•presso l’A.C.I. Automobile Club Italia;

•presso il P.R.A Pubblico Registro Automobilistico;

•presso le Imprese di Consulenza Automobilistica abilitate al servizio.

Durante questo periodo è consentita la circolazione del veicolo previa apposizione sullo stesso, a cura dell’intestatario, di un pannello a fondo bianco riportante le indicazione contenute nella targa originaria; la posizione e la dimensione del pannello, nonché i caratteri di iscrizione devono essere corrispondenti a quelli della targa originaria.

In caso di distruzione di una delle targhe la richiesta di nuova immatricolazione può essere presentata all’ Ufficio competente senza attendere i 15 giorni.

Documentazione da presentare